Josè Saramago

Chiamarti rosa, aurora, acqua

fluente,

cos’è se non parole raccattate

tra i rifiuti d’altre lingue, d’altre

bocche?

I misteri non sono quel che sembrano

o non riescono a dirli le parole:

nello spazio profondo, stelle poche.

Josè Saramagoultima modifica: 2019-03-21T12:41:52+01:00da rossololita5
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento